Socialize

Le atmosfere da brivido di “A cena con delitto”

Print Friendly, PDF & Email

A cena con delitto

Non appena il fumo invade la sala, suggerendo una nebbiosa e inquietante atmosfera dark, già si capisce che si sta per assistere a qualcosa che non potrà lasciare indifferenti gli amanti delle storie da brivido. Si tratta di "A cena con delitto", lo spettacolo scritto e diretto da Raffaele Castria, costruito nel più puro stile del giallo anglosassone, con un pizzico di umorismo.

Cosa ci fanno i detective più famosi del mondo, Hercule Poirot, Charlie Chan, Philip Marlowe e Nick e Nora Charles, prigionieri in un tetro castello della brughiera inglese di proprietà di un misterioso personaggio? Semplice, quello che sanno fare meglio, ossia risolvere un delitto. Il problema è che forse a morire sarà uno di loro. O forse no, chissà. Tutto si deciderà durante una lunga notte di misteri....

La pièce, in scena fino al 25 aprile al teatro Ghione, ha una deliziosa componente "interattiva" che la contraddistingue: ogni sera è infatti il pubblico a decidere come andrà a finire la storia, obbligando gli attori a improvvisare nel finale. Certo, il rischio è che qualcosa nel meccanismo di questo giallo da "costruire" possa magari incepparsi, cadendo nella trappola di tempi troppo dilatati che fanno precipitare il ritmo. Bisogna dunque sperare nella fantasia degli spettatori e confidare nella capacità di "reazione" degli attori, tutti bravi nel dare vita a personaggi ben caratterizzati e in grado di sfruttare al meglio la funzionale scenografia mobile, che si incastra perfettamente con una vicenda in continua evoluzione.

Articoli che potrebbero interessarti

  • 64
    Il Natale per me è Assisi. Ogni anno torno qui, da Chiara e Francesco, per camminare sugli stessi ciottoli su cui hanno poggiato i loro piedi scalzi. Ho bisogno di sentire l’aria di santità di quel Francesco che indossava un saio ruvido per farsi scorticare la pelle nuda e calzava…
    Tags: è, non, per, si, in, i, ci, come, più, tutto
  • 59
    Melania Petriello, giovane giornalista, continua il suo percorso nel racconto della corruzione italiana: dopo la pubblicazione di  "Al mio Paese. Sette Vizi. Una sola Italia", libro edito da Edimedia, lo scenario si è allargato. Il libro ha preso le sembianze di un progetto più articolato, diventando altro, passando cioè attraverso…
    Tags: non, è, in, i, per, più, ci, nel, tutti, si
  • 56
    CAP. III Due donne infelici Gregorinne è sveglia dall’alba. Quante volte ha provato a girarsi per cambiare posizione, ma solo dopo vari tentativi andati a vuoto ci è poi riuscita. Fa leva solo sulle sue braccia pur sapendo che neanche queste le danno tanta garanzia di forza, ma rappresentano le…
    Tags: per, si, non, è, in, i, come, nel
Pubblicato da nel 15 aprile 2010 alle ore: 17:03. Archiviato sotto Recensioni,Teatro. Puoi lasciare una risposta o trackback a questo articolo

Una Risposta a Le atmosfere da brivido di “A cena con delitto”

  1. anna Rispondi

    11 febbraio 2013 a 2:31 pm

    Ciao a tutti!!
    Volevo segnalare la compagnia Teatro lavori in corso di Bergamo.
    E’ composta da attori professionisti che realizzano spettacoli e cene con delitto…
    Davvero bravissimi!
    Visitate la loro fan page se vi piace l’argomento!
    https://www.facebook.com/teatrolavoriincorso.cenecondelitto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>