Socialize

“Al mio Paese”: viaggio pluristilistico di Melania Petriello

Print Friendly, PDF & Email

"Al mio Paese" di Melania Petriello

Per raccontare il bello e il brutto, le passioni e i pregiudizi, le culture e le tante storie che attraversano il nostro Paese la scrittrice Melania Petriello sceglie la coralità, come tratto saliente di un testo dalle mille sfaccettature: il libro “Al Mio Paese - Sette Vizi. Una sola Italia.”, Edimedia Edizioni (Con la prefazione di Franco Di Mare e l'epilogo dello storico Fabrizio Dal Passo), si avvale infatti di tanti stili e tante sensibilità, quelli dei nove giornalisti - Vanni Truppi, Carlo Puca, Luciano Ghelfi, Luca Maurelli, Carlo Tarallo, Tiziana Di Simone, Giuseppe Crimaldi, Fausta Speranza, Gianmaria Roberti – che hanno composto il poliedrico lavoro. Si tratta di un libro che non può non coinvolgere chi ha ancora l'orgoglio di dirsi "italiano", perchè nelle pagine, il cui pluristilismo dato dai tanti autori, rende la lettura sempre mutevole, riecheggiano tanti aspetti del nostro Paese.

Ci sono le vergogne, come la strage di Capaci, i delitti, come quello di Pasolini, il sud e il nord e le relative culture, la moralità e il suo contrario, ma anche quell'arte di arrangiarsi e l'atteggiamento nei confronti della vita che compone quella "geografia umana" più propriamente "italiana". Il tutto ripercorso attraverso i famigerati sette vizi capitali.

Tanti i temi di questo libro appassionante, che è già riuscito a "tracimare" verso altri lidi artistici: ad esso infatti sono ispirati l'omonimo cortometraggio di Valerio Vestoso – vincitore del VDay 2012 - e la pièce teatrale con Sebastiano Nardone e la regia di Irma Immacolata Palazzo, che andrà in scena durante la prossima stagione del Teatro Eliseo.
"Al mio paese" verrà presentato il 27 giugno alle ore 17 presso la FNSI (Federazione Nazionale della Stampa Italiana) alla presenza di Melania Petriello e degli altri autori: al dibattito interverranno Franco Siddi, segretario generale FNSI, Massimo Martinelli, giornalista de "Il Messaggero", Fabrizio Dal Passo , docente di storia moderna all'università La Sapienza, e Vincenzo Spadafora, Autorità garante per l'Infanzia e l'Adolescenza.

Articoli che potrebbero interessarti

  • 55
    Il Natale per me è Assisi. Ogni anno torno qui, da Chiara e Francesco, per camminare sugli stessi ciottoli su cui hanno poggiato i loro piedi scalzi. Ho bisogno di sentire l’aria di santità di quel Francesco che indossava un saio ruvido per farsi scorticare la pelle nuda e calzava…
    Tags: è, non, per, si, in, i, ci, come, più, tutto
  • 55
    Melania Petriello, giovane giornalista, continua il suo percorso nel racconto della corruzione italiana: dopo la pubblicazione di  "Al mio Paese. Sette Vizi. Una sola Italia", libro edito da Edimedia, lo scenario si è allargato. Il libro ha preso le sembianze di un progetto più articolato, diventando altro, passando cioè attraverso…
    Tags: non, è, in, i, per, paese, più, ci, si, libro
  • 51
    CAP. VII  Il pranzo di Aurore Anche se le sue camere mansardate sono vuote, Aurore si è alzata prima del solito. L’ansia di rivedere il suo Vincent e di impossessarsi di quel documento, l’ha tenuta sveglia quasi tutta la notte. Era da tanto che aspettava questo momento ma ora è…
    Tags: si, è, per, in, i, non, suo
Pubblicato da nel 25 giugno 2012 alle ore: 10:45. Archiviato sotto Libri. Puoi lasciare una risposta o trackback a questo articolo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>