Socialize

Bruxelles: accentuare le abilità imprenditoriali nelle scuole

Print Friendly, PDF & Email

Uno studio condotto dalla UE indica la necessità di nuovi orientamenti educativi e formativi

Nel 2006 sono state definite a livello di UE otto competenze chiave per l'apprendimento permanente in relazione a conoscenze, abilità e attitudini. Queste competenze sono fondamentali in una società basata sulla conoscenza per rispondere alle esigenze del mercato del lavoro, della coesione sociale e della cittadinanza attiva.

Da Bruxelles nuove indicazioni sulle abilità imprenditoriali nelle scuole

La relazione condotta per conto della Commissione Europea dalla rete Eurydice, ribadisce i progressi realizzati nell'insegnamento di queste competenze e suggerisce misure per assicurare che l'istruzione e la formazione forniscano risposte all'evoluzione della domanda di abilità. Tuttavia, evidenzia un'attenzione insufficiente da parte delle scuole a queste abilità trasversali rispetto a quelle di base quali la capacità di leggere e scrivere, la matematica e scienza

Le abilità trasversali sono in generale insegnate nel contesto di altre materie e i curricoli nazionali nella maggior parte dei paesi comprendono le TI, l'imprenditorialità e la cittadinanza. Ma il quadro è diseguale. Nove paesi (Germania, Paesi Bassi, Italia, Grecia, Romania, Irlanda, Danimarca, Comunità fiamminga del Belgio e Croazia) non affrontano direttamente l'educazione all'imprenditorialità nel livello primario mentre le competenze digitali sono trattate nella scuola primaria in tutti i paesi tranne la Croazia.

La relazione inoltre, fornisce prove analitiche all'indirizzo dei decisori politici e sostiene l'approccio definito nella nuova strategia della Commissione europea "Ripensare l'istruzione" che sarà adottata domani (20 novembre). All'interno di tale strategia vi sono delineate le misure che gli Stati membri devono adottare per assicurare che i loro sistemi d'istruzione e formazione forniscano le abilità necessarie in un posto di lavoro moderno.

Articoli che potrebbero interessarti

  • 47
    Melania Petriello, giovane giornalista, continua il suo percorso nel racconto della corruzione italiana: dopo la pubblicazione di  "Al mio Paese. Sette Vizi. Una sola Italia", libro edito da Edimedia, lo scenario si è allargato. Il libro ha preso le sembianze di un progetto più articolato, diventando altro, passando cioè attraverso…
    Tags: non, è, in, i, per, nel, tutti
  • 47
    A margine della recensione sull’ultimo album del Pollock Project (Quixote, Tre Lune Records, Helikonia 2013), abbiamo l’occasione d’incontrare Marco Testoni. Questo il piacevole dialogo, abbastanza raro per un incallito intervistatore come il sottoscritto. Buona lettura. Immaginiamo di stare su un palco buio e tu sotto le luci di uno Spot.…
    Tags: è, non, in, per
  • 45
    Il Partito Democratico presenta le sue idee per la scuola. Un programma articolato non privo di punti interessanti e, a differenza di altri programmi, scende nel dettaglio anche se alcune questioni rimangono di difficile e complessa soluzione. Francesca Puglisi, della segreteria nazionale del PD e responsabile scuola del partito, raggiunta…
    Tags: per, scuola, è, in, non, dei, scuole, i
Pubblicato da nel 19 novembre 2012 alle ore: 23:01. Archiviato sotto Europa. Puoi lasciare una risposta o trackback a questo articolo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>