Socialize

Eridana, spleen metropolitano

Print Friendly, PDF & Email
Eridana

Eridana

Il linguaggio dei Magneti ha spesso reso il disincanto e lo svanire di poetiche underground narrate nel “male di vivere” dei ricordi perduti e delle pause riflessive espresse dall’Indie Rock italiano.

Effetto di una volontà d’avventura tra Grunge e New Metal, il Trio Eridana purifica attraverso il rifiuto della Routine melodica un Climax ascendente velato di Spleen metropolitano, definendo un percorso acido ed immaginativo. Coprotagonista la Solitudine postindustriale, è la ricerca di argomenti “diversi”, evocativi ed onirici, ad essere linguisticamente destinata a disegnare uno scenario musicale pungente, struggente, passionale, graffiante, al di fuori dell’espressionismo Punk e dedicato alla costruzione di uno stile personale dal profilo provocatorio e transculturale.

“Siamo silenzio chiuso in un cerchio”, “Apri gli occhi nell’oscurità e ti ritroverai”, “Le tue ali sono quello che provi”, sono versi quali orme di un gran senso dell’equilibrio più distonico, di un contrasto interno che trae la propria ragion d’essere nel desiderio di una Vertigine descrittiva lanciata nel Nulla delle Idee e nel Tutto delle Emozioni.

Emanuele Bartoli: Chitarre/vox, basso acustico

Francesco Garrone: Batteria

Alessandro De Berti: Basso, seconda chitarra in “Traccia Fantasma”, controcanto in “Bolle”

Alberto “Red” Rossetto: Glockenspiel in “Traccia Fantasma”

Andrea Cetta: Batteria in “Odio Me”

Tiziano Ruggeri: Flicorno in “No Name”

  1. IT Decay 4:57
  2. Odio Me 2:17
  3. Quello che sei 3:23
  4. Traccia Fantasma 3:46
  5. Bolle 4:55
  6. Goccia di Sangue 4:29
  7. Rohoypnol 3:52
  8. Weltanschauung 4:51
  9. No Name 3:12
  10. Taenia 4:29

Articoli che potrebbero interessarti

  • 36
    A margine della recensione sull’ultimo album del Pollock Project (Quixote, Tre Lune Records, Helikonia 2013), abbiamo l’occasione d’incontrare Marco Testoni. Questo il piacevole dialogo, abbastanza raro per un incallito intervistatore come il sottoscritto. Buona lettura. Immaginiamo di stare su un palco buio e tu sotto le luci di uno Spot.…
    Tags: è, in, più
  • 36
    Anche quest'anno un'intera giornata è stata dedicata alla musica ed alle percussioni. Per gli appassionati del ritmo si sono susseguiti più di trenta eventi, concerti, stage di didattica e dimostrazioni delle ultime novità del mercato. Per tutti i partecipanti è stato possibile incontrare i più importanti esponenti della batteria e…
    Tags: in, è, batteria, ed, più, dal, nel, dei, rock, chitarra
Pubblicato da nel 29 maggio 2015 alle ore: 13:17. Archiviato sotto Musica. Puoi lasciare una risposta o trackback a questo articolo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>