Socialize

Musica da film a Roma, riapre il corso Griffith

Print Friendly
Musica da film a Roma, riapre il corso Griffith

Musica da film a Roma, riapre il corso Griffith

Martedi 26 gennaio all'Accademia di Cinema Griffith di Roma Renato Marengo riprende le sue lezioni di musica per film. Ospite di questo primo incontro con gli allievi è il musicista Marco Testoni, compositore e music supervisor, uno dei più apprezzati professionisti del nostro cinema. Marengo quest'anno ha voluto iniziare il Corso proprio descrivendo la particolarità di un nuovo ruolo professionale del cinema moderno che Testoni rappresenta. Una figura di riferimento nella complessa opera di creazione e realizzazione di una colonna sonora che opera da interfaccia tra il comparto musicale, il regista, l’editore ed il produttore. Tra gli altri professionisti  che interverranno nelle  prossime lezioni di Marengo ricordiamo: Stelvio Cipriani, Andrea Guerra, Claudio Simonetti, Vince Tempera, Tony Esposito, Rolando D'Angeli, Marco Dentici, Franco Schipani, Franco Bixio e Lello Savonardo e tanti altri  personaggi di questo affascinante mondo.

MARCO TESTONI
Compositore, Music supervisor.
Lavora stabilmente nell'ambito della musica per cinema, fiction e pubblicità. Ha vinto il Premio Colonne Sonore 2014 nella categoria Miglior Canzone originale di film Italiano con “Io credo, io penso, io spero” tratta dalla colonna sonora di BlackOut e interpretata da Antonella Ruggiero. Nel 2015 ha vinto il Premio Roma Videoclip come Compositore dell’anno. E’ attivo da sempre su più fronti: dalla musica per film all’attività concertistica, dalla pubblicità alla videoarte. Figura poliedrica di musicista con un percorso artistico molto variegato, ha collaborato con numerosi artisti provenienti da diversi ambiti artistici: dal jazz (Billy Cobham, Pollock Project, Luis Salinas) alla canzone d'autore (Antonella Ruggiero, Paola Turci, Tosca, Edoardo De Angelis), dalle canzoni per bambini alla musica applicata, per film e per le arti visuali.
E’ il fondatore dell’ensemble Pollock Project, un progetto artistico che mira a fondere jazz contemporaneo e arti visuali, realizzando mashup video e collaborando con artisti quali: Mark Street, Istvan Horkay, Victor Enrich, New Era Museum, Andrea Bigiarini, Antonia Carmi, Marco Sfanto Testoni, Lorenzo Botticelli.
Nel 2014 ha ideato e tenuto come docente il primo corso in Italia di Music Supervisor (organizzato da Irs Europa con il supporto della Regione Lazio). E’ di prossima pubblicazione un suo libro sul rapporto tra musica e visual media.

Articoli che potrebbero interessarti

  • 38
    Avviso Pubblico “per il finanziamento di interventi di formazione continua per lo sviluppo delle competenze professionali nel settore audiovisivo” Music Supervisor per l’internazionalizzazione del prodotto cinetelevisivo Corso gratuito promosso dalla Regio Lazio  IRS Europa in collaborazione con Accademia Studios e Ingenium consulenza e formazione raccoglie le adesioni per il corso…
    Tags: per, corso, musicale, supervisor, music, dalla, film, compositore, musica
  • 36
    L’improvvisazione nell’ambito del jazz contemporaneo è un fattore climatico di pura crescita; una ricerca, spesso ma non sempre estemporanea, necessaria all’evoluzione non darwiniana dei mutamenti prospettici del Sentire e del Mutare. Gli spartiti, come ognuno sa, vengono messi in secondo piano quali tele di accordi principali, convertiti in traccia comune…
    Tags: dell, nel, per, come, musica
  • 35
    (di Anita Perrotta) Nel suo  “Musica e Visual Media”, Marco Testoni non scrive solo un libro a scopo didattico, ma  attraverso le parole ci trasmette la sua grande passione per la musica, la stessa che lo accompagna da sempre e della quale ha fatto mestiere. Marco Testoni, attraverso la sua…
    Tags: nel, per, testoni, musica, marco, musicale, cinema, dell, più, professionisti
© 4ARTS - Tutti i diritti sono riservati vietata la riproduzione
Pubblicato da nel 24 gennaio 2016 alle ore: 18:18. Archiviato sotto Cinema,Scuola & Formazione. Puoi lasciare una risposta o trackback a questo articolo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>