Socialize

Le mie origini

Print Friendly, PDF & Email
Le mie origini

Le mie origini

(Manuela Ardelean) - Non vado fiera delle mie origini, perché ogni qual volta che dico di essere rumena vengo guardata con disprezzo quindi preferisco non dirlo a nessuno. Quelle poche persone che lo sanno mi hanno accettata per quella sono e non mi hanno mai detto per fortuna che sono venuta qui per rubare il lavoro o di rovinare la società. Sono venuta in Italia all’età di 10 anni e vivo a Roma da quando ne avevo 8. La prima cosa bella che ho visto e che mi ha fortemente colpito è stato il mare. Adesso mi considero italiana perché ho preso la cittadinanza e ora non mi sento più discriminata al livello sociale, come ai primi tempi. Penso che l’Italia sia stato per me il cambiamento. In tutti i sensi: ambiente, persone, luoghi. Insomma tutto... Non tutte le persone sono venute a rubare qui ma molti sperano di avere una vita migliore di quello che avevano nel loro paese, molti scappano da guerre, fame e povertà, la loro speranza si nutre ogni giorno e spera di essere colmata con un lavoro per potersi mantenere senza elemosinare.
Non si dovrebbe giudicare una persona per colore, razza o nazionalità, ma per le azione che compie.  Perché molto spesso persone molto ricche non pagano le tasse e rubano perciò soldi allo stato, mentre, ci sono persone che vendono i loro oggetti personali per potersi comprare da mangiare.  Nessuno dovrebbe essere discriminato, se non si comporta scorrettamente.  Quindi le mie origini straniere non significano che io non voglia studiare o lavorare onestamente come gli altri anzi… più degli altri.

Articoli che potrebbero interessarti

  • 63
    CAP. XVII Giù la maschera Il grosso portone dai cardini arrugginiti si spalanca. Dietro il pesante uscio, un piccolo corpo lo regge in attesa che io ne varchi la soglia ed entri in casa. Un cigolio e il portone si chiude. Clodine mi fa strada passando avanti e, senza aprire…
    Tags: per, si, non, mi, perché
  • 57
    Cari lettori, inizia oggi una piccola, nuova avventura per 4ARTS: la pubblicazione di un giallo a puntate (un capitolo a settimana), firmato dalla nostra collaboratrice Annamaria Porrino. Nel pieno stile dell'autrice, si tratta di un lavoro accattivante, ricco di atmosfere e spunti di riflessione, che siamo certi apprezzerete. Buona lettura…
    Tags: per, mi, si, non
  • 57
    E' stato approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legge “L’Istruzione riparte”, per apportare alcune riforme nella scuola e nell'università. Molti gli interventi che potrebbero sensibilmente migliorare la situazione generale dell'istruzione, che da anni denuncia la necessità di misure organizzative urgenti, oltre alla cronica mancanza di fondi disponibili. Oltre agli…
    Tags: per
Pubblicato da nel 10 giugno 2016 alle ore: 8:00. Archiviato sotto Scuola & Formazione. Puoi lasciare una risposta o trackback a questo articolo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>